La vita in un Sorriso

Spike: La vita in un Sorriso – Pubblicato da Roberto Spike il giorno 02/08/2019

La vita in un Sorriso

Fa così male quando penso a questo posto di merda in cui vivo
una città bastarda che ormai odio da quando sono bambino
la gente è falsa, cambia faccia sono tutti in stato depressivo
vorrei dar fuoco ad ogni strada con un accendino.

Ma quando guardo la mia Donna e la vedo che mi sorride
è forse l’unico momento in cui il mio cuore ride
anche se dentro sto morendo, in certi notti sono spento
intrappolato in questa gabbia fatta di asfalto e di cemento.

Vorrei fuggire via lontano, senza mai voltarmi indietro
fanculo a tutto quanto a tutti voi ai vostri palazzi in vetro
e ritornare a casa mia ed ammirare ancora il mare
ritrovare quel calore delle persone che ti sanno amare.

Qui hanno il ghiaccio dentro gli occhi, la morte nelle vene
io voglio ritrovare il Sole e quel dolce canto di sirene
e camminare per le strade e poter veder gente felice
invece di trovarmi qui a bestemmiare come una meretrice.

Mi sembra di avere in mezzo al petto, una lama di coltello
e torna in mente il tuo sorriso, tu che sei stato mio fratello
tu che capivi il mio delirio e questo mio star male
e maledico quel dannato giorno in cui eri in ospedale.
Mi han detto che ora sei felice e ora vivi in Paradiso
ma io riesco a ritrovarti in una lacrima che mi bagna il viso
e in certe notti sei con me, di nuovo insieme a ridere
come in quegli anni insieme in cui eravamo due fottuti Re.

Oggi mi guardo in giro e vedo sguardi vivi di tristezza
solo apparenza, zero anima e il gusto dell’amarezza
tutti che corrono ogni giorno e mi domando dove vanno
se poi non hanno un cazzo tra le mani e bruciano un altro anno.

Sembrate una colonia di criceti sulla ruota
tutti sempre incazzati, sempre di fretta e anima vuota
drogati da un sistema che ormai vi fa da copilota
con una mela in bocca e nel culo una carota.

Mi sembra di sprecare tempo in queste strade di cemento
a rincorrere quel sogno ma che non è mai il momento
e mentre cerchi di sfiorarlo, di afferrarlo con le dita
i giorni scorrono veloci e lentamente bruci la tua vita.

E se non fosse per la mia Donna, la famiglia e le persone che amo
io girerei le spalle a questo mondo e fuggirei lontano
e partirei all’avventura anche se a volte può esser dura
ma preferisco 10 giorni da uomo libero che altri 1000 come spazzatura.

Mi sembra di avere in mezzo al petto, una lama di coltello
e torna in mente il tuo sorriso, tu che sei stato mio fratello
tu che capivi il mio delirio e questo mio star male
e maledico quel dannato giorno in cui eri in ospedale.
Mi han detto che ora sei felice e ora vivi in Paradiso
ma io riesco a ritrovarti in una lacrima che mi bagna il viso
e in certe notti sei con me, di nuovo insieme a ridere
come in quegli anni insieme in cui eravamo due fottuti Re.

(¯`*†Spike†*´¯)

La vita in un Sorriso ultima modifica: 2019-08-02T10:37:07+00:00 da Roberto Spike
Mi Piace
Share
  • 21
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    21
    Shares
  •  
    21
    Shares
  • 21
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •